Il blu del mare

mi invade

ed è come un’oasi di pace e di bellezza.

Onde che si increspano sulla sabbia

suono dolce e melodioso

cullano i miei pensieri e il mio cuore.

Sole e sale

tuffi in acque che mi abbracciano

e carezzano la mia pelle dorata.

E al calar della sera

il sole mi regala l’ultimo raggio di luce

mentre lascio scivolare le dita tra i capelli.

La realtà si perde alla vista e…sogno di te.

…Edva…**

Video importato

 

 



5 Commenti to “Mare d’estate”

  1.   antoniodelsol Says:

    c’è un sottile diaframma che divide la realtà da quel sogno….ma tu sei cosi brava con le parole che fai diventare realtà anche ciò che sogni.

    ciao carissima!

  2.   Edvaristan Says:

    x Antoniodelsol

    Oh ma grazie per le tue parole!
    Sei sempre carinissimo.

    Un sorriso e una felice serata :D

    …Edva…**

  3.   pollinofantastico Says:

    Il mare riempie il tuo cuore
    ti rende felice
    ti libera la mente.
    Ora che l’estate è finita
    ed esso non è così luminoso
    come in quei giorni assolati,
    spero possa rapirti l’atmosfera che crea,
    ora che l’autunno prende piede e,
    come un bosco che si tinge di rosso,
    l’azzurro intenso e profondo dell’acqua
    possa ancora prenderti e farti sognare…

    Un bacio…Edva

  4.   Edvaristan Says:

    x Pollinofantastico

    Sono tanto emozionata… ;(
    le tue parole mi hanno profondamente commossa…
    leggi con dolcezza i sentimenti del mio cuore…grazie… sei un tesoro!

    Spero tanto che anche in autunno che ormai è arrivato…
    con le sue piogge…
    il mare che amo tanto possa rapirmi e farmi sognare…
    nel suo blu profondo…

    Un bacio a te :*

    …Edva…**

  5.   andreapac Says:

    Si apre il cuore a leggere questi righi.
    giorni pesanti di vento e pioggia
    un raggio di sole questa sera
    ha uno strano potere il tuo versare
    un flebile struggere del mio io
    un correre in tempi passati
    quel mare di Taormina che mi ha visto
    ho accarezato quelle onde
    che pungevano e pungono ancora.
    ricordi scalzati da un animo sensibile come il tuo in una sera di novembre piena di pioggia e nebbia.
    grazie Edvarista