Io avrei voluto svegliarmi una mattina,
e per una sola volta essere diversa
essere più forte, con gli altri e con me stessa
e invece sono qua con un cuore colmo di dolcezza e di sensibilità.

Io che per non vedere gli altri soffrire
sto zitta e sopporto il mio dolore.

Io che quando parlo e chiedo qualcosa
non smettono mai di darmi la risposta
per non lasciarmi andare via.

Io che cammino tra la gente con l’aria indifferente
e ci sono sguardi solo per me!
E mi chiedo..ma non ci sono altri da guardare? Uffi !

Io che con un sorriso porto un po’ di dolcezza alle persone più care
così mi dicono, e lo dicono in tanti…
ma sarà vero?!?

Lo si nota dai loro visi che si illuminano di gioia e felicità.

E il bello viene quando mi salutano,
con educazione e rispetto
addirittura è successo mi hanno fatto l’inchino
come se fossi una vera principessa
e un paio di volte anche il baciamano
a coronare un mondo fiabesco.

Io che giro per la casa di notte
per ascoltare la dolce melodia del silenzio
e godere la pace e la tranquillità dove non c’è spazio e non c’è tempo.

Io che sono circondata d’amore e d’affetto
eppure a volte divento piccolina, piccolina
e me ne sto ferma e zitta in un angoletto.

Io con i miei sbalzi d’umore
vivo nella tristezza e la mia corona è la malinconia
no,non vorrei tutto questo
vorrei essere diversa almeno per una volta
vorrei essere più forte con gli altri e con me stessa
e invece sono qua con un cuore colmo di dolcezza e di sensibilità.

Bisogna morire un pò per poter vivere,
e io lo vorrei.

…Edva…**

23/11/2005

Video importato

 



9 Commenti to “Sensibilità”

  1.   antoniodelsol Says:

    Non possiamo cambiare la nostra indole. Talvolta la sensibilità di una persona porta ad amplificare gli eventi della vita….ed io ti comprendo in pieno.

    ciao cara Edva

  2.   Edvaristan Says:

    x antoniodelsol

    Condivido il tuo pensiero. :)
    Gli animi sensibili soffrono di più perchè assorbono e vivono le emozioni in maniera intensa…
    perchè amano e sentono in modo unico…
    e percepiscono cose che gli altri non vedono e non sentono.
    La sensibilità è un dono difficile da gestire ma sorprendentemente ricco di vitalità.

    Ciao Antonio e grazie della tua comprensione.

    …Edva…**

  3.   Edvaristan Says:

    x andreapac

    Ciao Andrea…
    e grazie a te per le belle parole che mi hai lasciato nel penultimo post.
    Le trascrivo qui perchè si addicono di più al post.

    andreapac Says:
    12 Novembre 2012 at 20:47

    Si apre il cuore a leggere questi righi.
    giorni pesanti di vento e pioggia
    un raggio di sole questa sera
    ha uno strano potere il tuo versare
    un flebile struggere del mio io
    un correre in tempi passati
    quel mare di Taormina che mi ha visto
    ho accarezato quelle onde
    che pungevano e pungono ancora.
    ricordi scalzati da un animo sensibile come il tuo in una sera di novembre piena di pioggia e nebbia.
    grazie Edvarista

  4.   pollinofantastico Says:

    "Io che per non vedere gli altri soffrire
    sto zitta e sopporto il mio dolore";
    "vivo nella tristezza e la mia corona è la malinconia
    no,non vorrei tutto questo
    vorrei essere diversa almeno per una volta
    vorrei essere più forte con gli altri e con me stessa ".

    I tuoi pensieri sono molto vicini a quelli del Leopardi che parlando della sensibilità disse che non è altro che "una maggior capacità di dolore. Quindi …. l’uomo sensibile, sentendo più vivamente degli altri, dev’esser più infelice degli altri."

    A volte bisogna essere forti,reprimersi in qualche modo per non soffrire ma non sempre è facile,e non è facile non sentire ciò che abbiamo intorno,e inevitabilmente questo ci fa soffrire.
    Un dolce abbraccio

  5.   Edvaristan Says:

    x Pollinofantastico

    Calda e intensa la tua riflessione…
    e grazie per aver citato e incluso per i miei versi una frase di Leopardi…
    ritenuto il maggior poeta dell’Ottocento italiano e una delle più importanti figure della letteratura mondiale.

    E’ vero gli animi sensibili provano un dolore più forte…
    ma amano in modo unico e con passione…
    e colgono ogni piccola sfumatura di ciò che li circonda…
    ed è questo che reca felicità.

    Un dolce abbraccio anche a te :)

    …Edva…**

  6.   andreapac Says:

    Edva
    Il freddo di questi giorni
    non mi punge
    quanto il freddo che sento sopraggiungere.
    Amare che se ne va
    amore che non si nutre più
    il freddo del cuore
    non è
    ghiaccio
    neve
    solo vento che incalza
    tormenta allontanati da me
    voglio il calore di un sorriso
    il tepore di uno sguardo amico
    Mani stringete forte
    non lasciate scappare
    l’ultimo appiglio
    Domani sarò ancora più freddo?

  7.   Edvaristan Says:

    x andreapac

    anche qui è arrivato il freddo…
    neve sui monti,vento e pioggia in collina brrrrrrrr !!!… :(
    Comunque stasera mi son coccolata un po con un’ottima cioccolata calda :)
    deliziosa!

    Ciao Andrea…
    hai sempre parole di poesia per me…grazie di cuore :)
    una buonanotte con un sorriso pieno di affetto!

    …Edva…**

  8.   andreapac Says:

    Edva…auguri di un buon 2013 …tante cose sono successe e il freddo fa paura non quello fuori ma quello dentro.
    Spero in un alito caldo di un sorriso…

  9.   Edvaristan Says:

    x Andreapac

    Grazie Andrea!

    Ti lascio un sorriso :)

    …Edva…**